Gruppo / CSR / Carbone verde
Black
is green

Ampia disponibilità, ridotti costi energetici, elevato livello occupazionale, trasporto e movimentazione eco-compatibili, riduzione costante degli agenti inquinanti e dell’anidride carbonica durante la combustione…benvenuti nel mondo delle nuove tecnologie del Carbone verde.

Oggi il carbone è universalmente riconosciuto come una delle principali fonti energetiche del futuro.

300
milioni di anni

Quando il carbone venne inizialmente prodotto per la prima volta, il clima caldo e umido del pianeta favorì la crescita di grandi alberi in molte regioni del mondo. Nel tempo, con l’aiuto di funghi e batteri, un’enorme quantità di legname è stato trasformato in quello che conosciamo come carbone, un carburante pronto all’uso a elevata resa.

15
Numero di anni in cui si monitora la salute dei lavoratori presso una fabbrica alimentata a carbone senza che siano state rilevate patologie o disturbi. Studio condotto dall’Università di Brescia.
Nessun inquinamento è stato riscontrato nell’area attorno alla fabbrica alimentata a carbone
Zero
L’impatto ambientale nell’eventualità di un incidente durante il trasporto.
Il carbone non inquina il terreno, non è infiammabile o esplosivo e, in caso di perdite in mare, si deposita semplicemente sul fondale senza arrecare danni. Durante le operazioni di movimentazione, la disponibilità delle tecniche di produzione consente di ridurre la diffusione di polveri di carbone, anche in presenza di forte turbolenza atmosferica.
40%
Circa
Percentuale complessiva dell’elettricità generata utilizzando il carbone in tutto il mondo.
20% in Europa e circa 40% negli Stati Uniti
160
Numero di anni durante i quali possiamo continuare a contare su una fornitura affidabile di carbone.
Più di
100
Paesi differenti nel mondo possiedono riserve di carbone.
La diffusa disponibilità facilita la fornitura, riduce i costi di trasporto e aggira i rischi correlati dal dipendere da Paesi instabili dal punto di vista politico per la fornitura di energia.
+300%
Lavoratori in un settore energetico alimentato a carbone rispetto ai lavoratori in un settore energetico alimentato a gas a livelli di produzione equiparabili.
Il carbone impiega un numero maggiore di persone nel settore energetico, rimanendo comunque la fonte economicamente più vantaggiosa e competitiva.